Prodotti

Rivenditori certificati con affidabilità TOP su E-BAY
 

LEGGI le recensioni

 VAI AL NEGOZIO

PayPal

cisa ecologia

All’inizio del 2009 è stato costituito il “Consorzio Italiano Strade & Ambiente”, di seguito denomina-to C.I.S.A., è nato per dedicarsi alla sicurezza del cittadino e alla salvaguardia dell’ambiente.
La struttura consortile del C.I.S.A. promuove e supporta lo svolgimento del servizio di pulizia, boni-fica, sicurezza e ripristino della sede stradale e delle infrastrutture, danneggiate a seguito di sinistri, perdite di carico o altre calamità.

Negli anni, l’infortunistica stradale, è stata vista come un evento dal quale derivano lesioni solo alle persone e ai danni dei veicoli e alle cose, difatti anche gli organi di polizia, quando intervengono per i rilievi, solitamente, provvedono alla contestazione dell’art. 15 del Codice della Strada mettendo in risalto i danni alle infrastrutture appartenenti al piano viabile, tralasciando le problematiche che potrebbero causare l’abbandono dei liquidi o dei detriti solidi.

La mancata pulizia del manto stradale, dai detriti solidi e liquidi, sono causa di circa il 7-9% degli incidenti, che vanno a sommarsi ai numerosi sinistri quotidiani. Valutando che questi tipi di incidenti possono essere abbattuti, svolgendo delle operazioni di manutenzione straordinaria per necessi-tà ed urgenza, in modo da evitare circa 14.798 incidenti (dati presi dal portale ISTAT 2010), che significherebbe circa 1.035 sinistri in meno al mese.

Il materiale e i liquidi dispersi, non solo non devono essere abbandonati, ma devono essere recuperati e smaltiti rispettando le procedure ben definite dalla legislazione nazionale cosi come previ-sto nel D.Lgs. 152/2006 la quale deve essere rispettata da qualsiasi persona si accinga alla raccol-ta dei materiali precedentemente citati. In caso vengono meno alle normative, depositando i mate-riali nei margini della strada, dovranno risponde di abbandono di rifiuti secondo l’art. 192 del D.Lgs. 152/2006 sanzionabile con cifre non alla portata di un umile cittadino.

Il consorzio riunisce, coordina e gestisce, sull’intero territorio nazionale, aziende specializzate e al-tamente qualificate, che si occupano di pulizia, ripristino e bonifica della sede stradale a seguito di incidenti. Comincia l’attività all’inizio dell’anno in corso e subito si afferma in alcune Province e Comuni del centro e del nord dell’Italia.

Il consorzio, provvede alla stipula di convenzioni e stesure di gare di appalto con gli enti proprietari delle strade i quali, con la sottoscrizione di appositi contratti e con il rilascio della cessione del cre-dito, autorizzano, la struttura consortile, all’intervento per la pulizia e alla richiesta /riscossione del-le spese anticipate per la messa in sicurezza dell’area compromessa dal sinistro o da altre calamità, il tutto a carico delle Compagnie Assicurative rimaste coinvolte nell’accaduto.

La quantificazione delle spese sostenute per la pulizia ed il ripristino dello stato dei luoghi antecedente l’evento, non viene effettuata in maniera forfettaria sulla stima dei metri quadri trattati, ma bensì in relazione alle effettive ore impiegate, alla natura del danno, al numero dei mezzi e personale impiegato, nonché dai materiali utilizzati e quelli recuperati e smaltiti.

La scelta di operare, nella metodologia appena descritta è scaturita dal fatto di eseguire i lavori nella piena trasparenza ed obbiettività, creando le condizioni di verifica e riscontro da parte dei soggetti che dovranno provvedere al risarcimento delle spese sostenute per la messa in sicurezza e ripristino dello stato dei luoghi.

visita il sito ufficiale